Jai Jagat 2020

Iniziata dal movimento Ekta Parishad per i contadini senza terra in India, la marcia internazionale Jai Jagat è partita il 22 ottobre 2019 da Nuova Dehli (India) ed arriverà al quartier generale delle Nazioni Unite (ONU) a Ginevra (Svizzera) il 20 settembre 2020.

Leggi tutto...

5 e 6 dicembre 2015: Il forum del clima

coalition climat 21

Il Movimento Europeo per l’Acqua organizza due tavole rotonde durante il Climat Forum a Montreuil il 5 Dicembre. Qui il programma complete.

Tavola rotonda "Inondazioni, urbanizzazione e cambiamento climatico in Europa"

Collège-Lycée Jean Jaurès, stanza 433 - dalle 14:00 alle 16:00

Moderatore:

Interventions:

  • Situazione attuale nella regione dell’ Hérault, Francia
    Thierry Uso, Eau Secours 34 - Francia
  • Situazione attuale nella regione del Gard, Francia
    Ghislaine Soulet, Collectif lanceur d'alerte de l'agglomération d'Alès - Francia

Contributi video:

Tavola rotonda "Dighe, energia e cambiamento climatico"

Collège-Lycée Jean Jaurès, stanza 433 - dalle 16:30 alle 18h30

Moderatore:

Interventi:

  • Dighe e impianti nucleari sui fiumi Rodano e Durance
    Bernard Mounier, Coordination EBC PACA + Thierry Uso, Eau Secours 34 - Francia
  • Lezioni dalla mobilitazione contro la diga Ilisu e la sfida globale dell’eliminazione delle dighe
    Ercan Eyboga, Keep Hasankeyf Alive - Kurdistan, Turchia

Contributi video:

  • CZZS, Bosnia-Erzegovina
    Miodrag Dakic

Territori contro la privatizzazione dell'acqua

PERUGIA, 9 e 10 MAGGIO 2015
 Conferenza internazionale  a  Palazzo Della  Penna

ACQUA PUBBLICA : REFERENDUM TRADITO

La vittoria dei referendum sull'acqua nel sistema del libero mercato dell'AEEG
La ripubblicizzazione del servizio idrico a Parigi e a Napoli guardando al futuro

Dopo il referendum del 2011 la politica italiana non vuole rispettare il voto popolare e, contro le sue scelte, introduce l'AEEG e il nuovo metodo tariffario in combutta con i gestori privati. A questa situazione continuano ad opporsi i comitati territoriali con l”obbedienza civile” e le battaglie giuridiche.  Ma un'altra strada è possibile: l'esperienza di Parigi e Napoli!

Leggi tutto...

Vertice dei popoli per il clima a Montreuil

Il fine settimana del 5-6 dicembre sarà il momento in cui si concentreranno il massimo di dibattiti e presentazioni di alternative concrete rispetto al cambiamento climatico nelle due settimane della COP.

Appuntamento il 5 e 6 dicembre a Montrereuil per partecipare al vertice dei popoli per il clima !

Programma :

Villaggio Mondiale delle Alternative organizzato da Alternatiba : è nel contempo una grande festa popolare e il Villaggio delle alternative individuali, collettive e territoriali al cambiamento climatico e alla crisi ecologica ed energetica. Vi saranno i quartieri tematici (eco-habitat, energia, alimentazione e agricoltura, trasporti, finanza ecc.) composti da stands e dimostrazioni di portatori di alternative. Ma sarà anche un luogo conviviale, partecipativo e animato da spettacoli, concerti, pasti, ecc. Per saperne di più sul Villaggio Mondiale delle Alternative: https://alternatiba.eu/village-mondial-alternatives/

Per il lavoro volontario, iscrivetevi qui

Il Forum sul Clima, organizzato dalla Coalizione Climat 21, offre l’occasione per partecipare a dibattiti, conferenze, laboratori come pure a proiezioni e spettacoli teatrali. Nell’ambito del «Forum sul Clima» potrete scambiare e discutere le iniziative, analisi e soluzioni frutto delle lotte nel mondo intero. Ma sarà anche lo spazio di preparazione delle iniziative che potranno aver luogo nella seconda settimana dei negoziati e in particolare il 12 dicembre.

Il programma dettagliato

Il Mercato Contadino della Conféderation Paysanne : consentirà il dialogo tra cittadini/e e agricoltori/ici e offrirà un mezzo per sostenere concretamente l’agricoltura contadina che assicura l’autonomia agli agricoltori/ici, la tutela della biodiversità, la qualità alimentare e la cura vitale dei territori. Questo Mercato deve permettere di cambiare il proprio modo di consumare secondo i suoi percorsi e di apprezzare la qualità dei prodotti di una ventina di regioni francesi. 

17 maggio: Basta Austerità! Basta Privatizzazioni!

ACQUA, TERRA, LAVORO, REDDITO, CASA, BENI COMUNI, DIRITTI SOCIALI E DEMOCRAZIA IN ITALIA E IN EUROPA

Appello per la costruzione di una manifestazione nazionale il 17 maggio

Una nuova stagione di privatizzazione dei beni comuni, di attacco ai diritti sociali e alla democrazia è alle porte.

Se la straordinaria vittoria referendaria del 2011 ha dimostrato la fine del consenso all'ideologia del “privato è bello”, e se la miriade di conflittualità aperte sulla difesa dei beni comuni e la difesa dei territori suggeriscono la possibilità e l'urgenza di un altro modello sociale, la crisi, costruita attorno alla trappola del debito pubblico, ha riproposto con forza e ferocia l'ideologia del “privato è obbligatorio e ineluttabile”.

Leggi tutto...