3 items tagged "Germania"

Risultati 1 - 3 di 3

La partecipazione del pubblico nella gestione dei servizi per l’acqua in Europa: Berlino

Category: Focus per Paese e Città
Creato il Lunedì, 11 Settembre 2017 12:58

Il Movimento Europeo per l’Acqua (European Water Movement) ha chiesto alle associazioni e ai collettivi che hanno sostenuto il ritorno alla gestione pubblica del proprio servizio idrico locale, di descrivere i meccanismi di partecipazione del pubblico nella gestione del servizio (i meccanismi in essere, quelli in fase di implementazione e quelli programmati) per analizzarne i punti di forza e di debolezza. In questo articolo, Dorothea Härlin del Berliner Wassertisch presenta il caso berlinese.

Dopo la rimunicipalizzazione, la democratizzazione!
Un relazione intermedia sulla democratizzazione del servizio di gestione dell’acqua a Berlino

La società di gestione dell’acqua di Berlino (Berliner Wasserbetriebe – BWB) è tornata ad essere pubblica al 100% a partire dal 2014. Nel 1999, le società private Veolia e RWE ne avevano acquistato il 24,9% ciascuna nel quadro del celebre modello PPP (Partenariato-Pubblico-Privato). Lo scandaloso accordo PPP era stato tenuto segreto, come tutti gli accordi PPP, sino al 2011, quando la vittoria del primo referendum di iniziativa popolare “Unser Wasser” vinto a Berlino lo rese necessariamente pubblico, generando pressioni all'interno del personale politico di Berlino, al punto che le azioni possedute dalla RWE furono riacquistate nel 2012 e quelle possedute dalla Veolia nel 2013. Cosi, la BWB fu totalmente rimunicipalizzata a partire del 2014.

Berliner Wassertisch: le fasi principali

Category: Focus per Paese e Città
Creato il Domenica, 16 Marzo 2014 09:14

Nel 1999 lo Stato federale di Berlino doveva far fronte problemi finanziari uguali a quelli di molte altre città e regioni d'Europa. Era indebitato per circa 34,8 miliardi di euro e l'Amministrazione della città non ha trovato altra soluzione al problema che quella di risparmiare denaro e privatizzare i servizi pubblici. A giustificazione di tale scelta politica è stato evocato il Trattato di Maastricht che impone bilanci "consolidati" agli stati membri della UE. Questa politica di privatizzazione, nota generalmente come PPP (partenariato pubblico-privato), è stata  imposta contro la volontà della popolazione. Tra il 1994 e il 2007 Berlino vende beni pubblici per circa 13,7 miliardi di euro e il suo debito ammonta oggi a 62 miliardi di euro. All'epoca la politica si basava sul dogma: "il privato funziona meglio del pubblico" e nessuna forza politica di sinistra ha dato voce alle aspirazioni dei cittadini.

berlin

Entra in scena la democrazia diretta

A Berlino, l’acqua torna pubblica

Category: Focus per Paese e Città
Creato il Giovedì, 12 Settembre 2013 15:20

Sembra che il comune di Berlino si sia finalmente accordato con Veolia: Berlino riacquisirà il 24,9% delle azioni della Water Company di Berlino (BWB) in mano a Veolia dal 1999 per  € 590.000.000 (più  € 54.000.000 di elementi vari). Si conclude quindi il più grande PPP comunale in Germania dato che la RWE avrebbe ceduto nel 2012, il 24,9% delle sue azioni per € 658.000.000.

Si tratta di una grande vittoria per i 666.000 berlinesi che hanno favorito questa ri-municipalizzazione con un referendum nel 2011, il primo ad essere mai vinto a Berlino.

EasyTagCloud v2.4 Free